Famiglia: Gryllidae

Specie: Gryllus campestris

Autore: Linnaeus, 1758

Nome Volgare: Grillo campestre, Grillo canterino. Dimensioni: maschio 18-26 mm, femmina 19-27 mm. Descrizione: specie robusta di color nero lucido con femori internamente rossastri e tegmine parzialmente giallastre o aranciate. Il pronoto, meno largo del capo, si restringe posteriormente (questo carattere lo distingue da Gryllus bimaculatus con cui può essere confuso). Il canto nuziale dei maschi, ottenuto attraverso lo sfregamento delle tegmine, è molto intenso tra maggio e giugno. Dopo l’accoppiamento la femmina depone le uova che si schiuderanno dopo un mese; i neonati grilli sono gregari ma prima dell’inverno, al penultimo stadio giovanile, ciascuno scava una tana dove avviene il letargo. Distribuzione e habitat: è presente in tutta Italia dal piano fino ai 1500 metri, in ambienti piuttosto caldi, nei prati ad erbe basse, nei coltivi e nelle praterie dove scava gallerie nel terreno. Periodo di attività: adulti presenti da fine aprile ad agosto.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page